PROGETTI

“Gli amanti del sogno”

Per tutti “Gli amanti del sogno”, l’associazione culturale framedivision propone un’immersione nell’universo onirico della cosiddetta “età d’oro di Hollywood”: il cinema americano classico degli anni ’30 – ’60.

 Da sabato 6 luglio a domenica 21 luglio 2013, ad Aosta presso lo Spazio 4K di Rue Malherbes 34, sarà proposta a tutti gli appassionati di cinema una collezione di manifesti originali italiani di film del periodo cinematografico americano classico degli anni ‘30-’60; la mostra è curata da Michelangelo Buffa e Alexine Dayné ed è dedicata nello specifico al tema degli amanti.

L’inaugurazione avverrà venerdì 5 luglio alle ore 19.

 Ad accompagnare la mostra l’associazione framedivision organizza due iniziative collaterali:

– una lezione-incontro dedicata alla lettura ed alla comprensione della mostra stessa che i due curatori terranno sabato 6 luglio dalle 14:30 alle 18:30 presso lo spazio 4K;

– e un cine-concerto con il pianista, compositore ed arrangiatore valdostano Beppe Barbera dedicato al ruolo della musica jazz all’interno dell’immagine filmica, che si svolgerà giovedì 11 luglioa partire dalle 19:00 sempre presso lo Spazio 4K.

La mostra “Gli amanti del sogno” è ad ingresso gratuito, con il seguente orario:

  • dal martedì al venerdì: dalle 17:30 alle 19:30
  • sabato e domenica: dalle 15:30 alle 19:30
  • chiuso il lunedì

per info e prenotazioni: info@framedivision.com  – www.framedivision.com – 0165 263554

 

  • La lezione-incontro è a partecipazione gratuita e fino ad esaurimento posti.

per info e prenotazioni: info@framedivision.com  – www.framedivision.com – 0165 263554

 

Il cine-concerto è ad ingresso a pagamento di 10€ con possibilità di ricevere gratuitamente il tesseramento all’associazione e ingresso gratuito per tutti i soci framedivision fino ad esaurimento posti.

L’evento è realizzato con il contributo di Film Commission Vallée d’Aoste e De Marchi Gianotti Gioiellerie.

Michelangelo Buffa. Nato a Brusson (Aosta) il 27/11/1948. Cinéphile, critico cinematografico, insegnante, documentarista, filmaker (ma sarebbe meglio dire “filmeur”), attivo dagli anni sessanta (ha iniziato con una Bolex Paillard 8mm a fuoco fisso) ha preservato una dimensione amatoriale operando in piena libertà ed in maniera autodidatta, realizzando da allora film in 8mm, Super8 e 16mm. Dal 1992 ha iniziato ad operare in video, prima in analogico poi in digitale. Attualmente opera su due versanti apparentemente opposti (non ha mai rispettato l’opposizione “fiction”/documentario inseguendo solo il concetto di “scrittura”): il documentario antropologico, che costituisce la sua attività ufficiale presso il “Bureau Régional pour l’Ethnologie et la Linguistique” ad Aosta, ed il video di ricerca, legato ad esperienze più intime e personali. Il suo percorso è costituito essenzialmente da tre fasi, in ordine cronologico: il film di autoanalisi esistenziale, la “scoperta” degli “altri” e del mondo, con tutta l’attrazione ed il fascino che ne deriva ed infine la dimensione documentaristica immersa in una valenza fortemente antropologica ed “oggettiva”.

Alexine Dayné. Laureata in D.A.M.S in indirizzo cinema con attestati di frequenza a seminari di critica cinematografica, realizza progetti culturali dedicati al cinema e scrive per la rivista cinematografica “Panoramiques”. Ha supportato le due sezioni “Dentro lo sguardo” ed.2010 e 2012, sezione cinema del Mountain Photo Festival e ha curato il CineClub IntoTheWild ed. 2010. Ha curato le due edizioni della rassegna cinematografica-solidale “Con occhi diversi” ed.2011 e 2012. Ha collaborato con Carlo Chatrian all’organizzazione di Frontdoc 2011, alla Saison Culturelle Cinema 2012 e si è occupata della segreteria logistica di alcuni corsi promossi da Film Commission Vallée d’Aoste. Dal 2012, è docente del progetto “Cinema: materia per le materie” all’interno delle scuole secondarie di secondo grado della Valle d’Aosta e presidente dell’associazione culturale framedivision.

Beppe Barbera. Pianista, compositore ed arrangiatore, è diplomato in pianoforte ed ha conseguito successivamente il diploma accademico di secondo livello in musica jazz. E’ docente di armonia presso l’Istituto Musicale Pareggiato – Conservatoire della Valle d’Aosta. Esprime la sua personalità musicale in più direzioni, alternando all’insegnamento le attività di musicista e di compositore; ha tenuto lezioni e seminari sull’improvvisazione per istituzioni di vario tipo (scuole pubbliche e private, istituti musicali e conservatori). Ha suonato in clubs e festivals; ha partecipato a trasmissioni radio-televisive e collaborato all’attuazione di spettacoli teatrali e alla musicazione di film dal vivo. Ha composto brani per formazioni di diversa natura (ensemble orchestrali, da camera, strumenti solisti), eseguiti in festival, rassegne e contesti accademici e pubblicati da Bèrben e Animando; ha registrato CD accolti molto favorevolmente dalla critica specializzata. Nei progetti di ambito jazzistico la sua cifra stilistica, sempre riconoscibile, si muove liberamente fra atmosfere diverse e talora contrastanti: in taluni contesti il suo raffinato lavoro di ricerca timbrico-armonica predilige suoni cameristici ed intimi. In altre circostanze si esprime con gusto ironico oppure venato di inquietudine. L’esperienza in ambiti musicali diversi (classico, popolare, jazzistico), maturata nel corso degli anni e confluita nei suoi lavori con gusto ed equilibrio, conferisce alla sua produzione uno stile originale.